logo
Visit Us

micamera.com --- the photobookstore



This post is also available in: Eng

lun mar mer gio ven sab dom
1
GREGORY HALPERN – ZZYZX + MACK POP-UP STORE 19:00
GREGORY HALPERN – ZZYZX + MACK POP-UP STORE @ Micamera - lens based arts
Set [email protected]:00–Ott [email protected]:00
GREGORY HALPERN – ZZYZX + MACK POP-UP STORE 28 settembre – 29 ottobre 2016 28 settembre: conferenza di Michael Mack e inaugurazione pop-up store 30 settembre: inaugurazione mostra di Gregory Halpern e booksigning 1+2 ottobre: workshop con Gregory Halpern (posti esauriti!) In occasione del lancio di ZZYZX, il nuovo libro dell’autore americano Gregory Halpern che raccoglie una serie di immagini realizzate in California, Micamera espone una selezione delle opere e ospita il pop-up store di MACK, proponendo una scelta mirata dei titoli della casa editrice inglese. Michael Mack sarà da O’ (via Pastrengo 12 – vicino a Micamera) mercoledì 28 settembre alle ore 19 con una conferenza dal titolo Translating Ideas, per inaugurare il pop-up store e presentare al pubblico italiano la casa editrice indipendente specializzata in arte e fotografia. Dopo la conferenza si torna da Micamera per vedere i libri. Gregory Halpern sarà da Micamera per inaugurare la sua prima mostra in Italia e firmare le copie di ZZYZX venerdì 30 settembre alle ore 19. Nel corso del fine settimana (sabato 1 e domenica 2 ottobre, dalle 10 alle 18) Halpern terrà il workshop dal titolo Oltre i confini del Documentario. La stupefacente e complessa relazione tra Fotografia e Realtà. ZZYZX Al tempo dei primi coloni, la California era soprannominata The Golden State – Lo Stato dell’Oro, o The Land of Milk and Honey – Il Paese del Latte e del Miele. Oggi sopravvivono i paradossi: l’ urbanizzazione selvaggia, i grovigli di strade, le sacche di povertà – ma la California è molto più complessa di così e non può essere ridotta a semplice stereotipo di paradiso, né rappresentata come il suo contrario. I diversi aspetti del suo carattere –  sublime, psichedelico, autodistruttivo – confluiscono infine in una peculiare armonia. Come altri luoghi, anche la California è imprevedibile e contraddittoria, ma in modo decisamente più estremo. Accoglie culture diverse e storie di ogni genere. Qui, la redenzione convive con la disperazione così come la bellezza con l’orrore, mentre tutto è illuminato dalla stessa inconfondibile luce, trascendente e ruvida. Nel libro, le prime immagini sono scattate nel deserto a est di Los Angeles. Scorrendo le pagine ci spostiamo progressivamente verso ovest, arrivando al Pacifico. Questo movimento non è casuale e allude alla sete, alla ricerca dell’acqua, proprio come fece l’espansione americana, che partì a est per procedere, assetata e affamata, verso ovest, appunto fino al Pacifico, realizzando così il suo cosiddetto ‘manifesto destino’. Le persone, i luoghi e gli animali in questo libro esistevano prima che li vedesse la macchina fotografica. L’autore ha creato un’architettura, una sequenza, operato una selezione intrecciando queste fotografie in un’opera di finzione – o forse di fantasia – che, proprio come la città di Los Angeles, vibra, mentre è costantemente minacciata dal rischio di collassare sotto il peso della sua bizzarra struttura. ZZYZX – Gregory Halpern pubblicato da MACK design di Lewis Chaplin stampato da optimal media copertina rigida stampata in serigrafia 128 pagine / 77 fotografie a colori / 24 cm x 29 cm €40.00 La recensione del The New Yorker La recensione del TIME Gregory Halpern Nato nel 1977 a Buffalo, New York. Ha pubblicato diversi libri di fotografia: A (J&L Books, 2011), Omaha Sketchbook (J&L Books, 2009) e Harvard Works Because We Do (Quantuck Lane, 2003). Ha collaborato con Ahndraya Parlato in East of the Sun, West of the Moon (Études, 2014). ZZYZX è la sua quarta monografia. Halpern ha anche realizzato, insieme a Jason Fulford, The Photographer’s Playbook: Over 250 Assignments and Ideas (Aperture, 2014) and scritto l’introduzione di Todd Hido: on Landscapes, Interiors, and the Nude (Aperture, 2014 – tradotto e pubblicato in Italia da Postcart con il titolo Paesaggi, Interni e Nudi). E’ laureato in Storia e Letteratura ad Harvard e ha frequentato il master presso il California College of the Arts. Nel 2014 ha ricevuto il Guggenheim Fellowship. Attualmente insegna al Rochester Institute of Technology. Per altre informazioni su Gregory Halpern visitate il suo sito. MACK MACK è una casa editrice specializzata in arte e fotografia fondata a Londra nel 2011 e divenuta in breve tempo un riferimento per gli appassionati di tutto il mondo. Collabora con artisti, scrittori, curatori già noti o emergenti e con le più importanti istituzioni culturali, al fine di tradurre contenuti e idee intellettualmente rilevanti in libri di grande qualità. MACK ha instaurato collaborazioni a lungo termine con autori del calibro di Thomas Demand, Paul Graham, Broomberg & Chanarin. Il First Book Award, creato da MACK nel 2012 ‘per progetti pensati in forma di libro’, è un premio annuale riservato a chi non ha ancora pubblicato un libro. Offre la possibilità di realizzare la prima opera editoriale con MACK, nonché, contestualmente, di esporre presso il Media Space (Science Museum, Londra). Dal successo di Christian Patterson con Redheaded Peckerwood all’esplorazione del tempo e della distanza di Aleix Plademunt, dai frammenti metropolitani di Takashi Homma alla meravigliosa esplorazione del paesaggio di Jungjin Lee, MACK collabora con artisti differenti tra loro, coltivando una relazione e un processo creativo che mira a realizzare per ciascuno il libro ideale. Dimostrando un evidente interesse per la fotografia italiana, MACK ha pubblicato due volumi di Guido Guidi –  Preganziol e Veramente – nonché la ri-edizione del celebre e fondamentale Kodachrome di Luigi Ghirri, grande assente dagli scaffali delle librerie dai tempi della prima pubblicazione nel 1978. Dello stesso autore è stato recentemente edito, in inglese, The Complete Essays 1973–1991. Prenota un titolo da Micamera – presso la libreria di via Medardo Rosso 19 a Milano (dal mercoledì al sabato 10-13 o su appuntamento) o tramite il sito della libreria. Micamera è a Milano in via Medardo Rosso, 19 – quartiere Isola MM5, fermata Isola / MM3, fermata Zara / MM2, fermata GARIBALDI (uscita via Pepe) siamo aperti dal mercoledì al sabato 10-13 e 16-19 oppure su appuntamento tel: +39 02 4548 1569 / 335 6817917 mail: [email protected] grazie a O’ per l’accoglienza (come sempre!) e per consentire a noi di ricevere un pubblico più ampio
Gregory Halpern: Oltre i confini del Documentario 10:00
Gregory Halpern: Oltre i confini del Documentario @ Micamera - lens based arts
Ott [email protected]:00–Ott [email protected]:30
GREGORY HALPERN | workshop Oltre i confini del Documentario La stupefacente e complessa relazione tra Fotografia e Realtà Documentario è un termine difficile da associare alla fotografia. Nel 2016 questa parola non solo suona vecchia, ma usarla significa ostinarsi a ignorare decenni di lavoro creativo (visivo e scritto) che ha ridimensionato notevolmente l’idea stessa della verità nella fotografia.  Gli sforzi di questi artisti e scrittori hanno trasformato il documentario, e nel compiere questo processo hanno prodotto lavori innovativi. Ci hanno mostrato cosa non sia il documentario e ne hanno tracciato le possibili evoluzioni. La premessa di questo workshop è l’esistenza di uno spazio ricco e meravigliosamente complesso per il reale in fotografia, uno spazio indefinito che si colloca da qualche parte tra il fatto e la finzione, tra la poesia e il reportage. In questo workshop esploreremo il lavoro di artisti, scrittori, registi e fotografi che sono ispirati dal mondo esterno, fuori da sé – e che producono lavori in modo del tutto soggettivo. Guarderemo cosa ha significato documentario in senso tradizionale, come sta evolvendo, quali sono gli ostacoli e le possibilità. Il workshop comprenderà la lettura portfolio degli studenti. 
Gregory Halpern ha pubblicato tre libri di fotografia: A (J&L Books, 2011), Omaha Sketchbook (J&L Books, 2009) e Harvard Works Because We Do (Quantuck Lane, 2003). Ha collaborato con Ahndraya Parlato per East of the Sun, West of the Moon (Études, 2014). A settembre uscirà la sua quarta monografia: Zzyzx – un libro di fotografie scattate a Los Angeles (e dintorni). L’editore è MACK e il nuovo libro verrà presentato a Milano. Insieme a Jason Fulford, Halpern ha realizzato The Photographer’s Playbook: Over 250 Assignments and Ideas (Aperture, 2014) e scritto il testo introduttivo a  Todd Hido on Landscapes, Interiors, and the Nude (Aperture, 2014 – pubblicato in italiano da Postcart con il titolo Paesaggi, Interni e Nudi). E’ laureato in Storia e Letteratura ad Harvard e ha frequentato il master presso il California College of the Arts. Nel 2014 ha ricevuto il Guggenheim Fellowship. Attualmente insegna al Rochester Institute of Technology. Per altre informazioni su Gregory Halpern visitate il suo sito. quando: sabato 1 e domenica 2 ottobre | 10 – 18.30 massimo 13 studenti Costo: 300€ / Soci: 250€ Gregory Halpern sarà in mostra da Micamera con una selezione di stampe da Zzyzx dal 30 settembre al 29 ottobre.  La mostra è organizzata nell’ambito del pop-up store di MACK. Presto ulteriori informazioni. Leggi l’intervista per ASX – American Suburb X: Gregory Halpern on Documentary Ethics
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
JASON FULFORD PRESENTA IL NUOVO LIBRO 18:00
JASON FULFORD PRESENTA IL NUOVO LIBRO
Ott [email protected]:00–21:00
JASON FULFORD BOOK PARTY Micamera, venerdì 21 ottobre dalle ore 18 C’E’ QUALCOSA DI STRANO IN QUESTA FOTOGRAFIA? Sei confuso? Ti senti a disagio? Le persone ti guardano in modo strano? Non ti guardano affatto? Micamera e The Soon Institute invitano te e ‘altri come te’ a festeggiare la prima presentazione europea del nuovo libro di Jason Fulford, Contains: 3 Books L’ingresso è libero, qui puoi vedere e acquistare il libro Fulford terrà anche un workshop di due giorni dal titolo IL CASO per solo 12 studenti. Per caso vuoi iscriverti? Fallo qui. Micamera via Medardo Rosso 19 – 20159 Milano tel: 02 45481569 mail: [email protected]
22
JASON FULFORD – IL CASO – workshop 10:00
JASON FULFORD – IL CASO – workshop @ Micamera - lens based arts
Ott [email protected]:00–Ott [email protected]:00
WORKSHOP CON JASON FULFORD IL CASO 22+23 ottobre, Micamera Sarà: Ordine dal Caos, Giochi Surrealisti, Psicogeografia, Impraticabilità, Elogio dell’Ozio, dove finisce l’Utile e inizia il Dilettevole, Rovistare nei Cassonetti, Mantenere l’Originalità, il Fotografo come Editor, Spazzino, Autore, Comico, Critico & Viaggiatore, Massimo Sforzo per un Risultato Minimo. In un rigoroso workshop di due giorni, denso di esercizi fisici e mentali, esploreremo insieme a Jason Fulford diversi modi in cui il caso può migliorare la nostra vita (e magari anche la tua fotografia). Negli stessi giorni è annunciata la presenza casuale di Lorenzo De Rita di The Soon Institute – e la presentazione dell’ultimo triplice lavoro di Fulford, curato e pubblicato da De Rita: Contains: 3 Books, presentato in occasione della NY Art Book Fair di questi giorni a New York e da Micamera il 21 ottobre (leggi qui) Jason Fulford è nato ad Atlanta, Georgia (USA). Scrive regolarmente per Blind Spot e tiene lezioni in varie università. Tra le sue monografie: Sunbird (2000), Crushed (2003), Raising Frogs For $$$ (2006), The Mushroom Collector (prima edizione nel 2010 – riedito nel 2014), Hotel Oracle (2013) e il nuovissimo Contains: 3 Books – tutti usciti per The Soon Institute di Lorenzo De Rita. Nel 2000, insieme all’artista Leanne Shapton ha creato J&L Books, casa editrice no-profit specializzata in arte che ha disegnato, editato e pubblicato, per esempio, i due libri di Gus Powell e il celebre A di Gregory Halpern. Collabora regolarmente con l’illustratrice e graphic designer Tamara Shopsin, con cui ha realizzato il libro fotografico per bambini This Equals That (Aperture, 2014), mentre insieme a Gregory Halpern ha realizzato il libro The Photographer’s Playbook: Over 250 Assignments and Ideas (Aperture, 2014). Ha realizzato servizi per Zeit Magazine, New York Times, Harper’s, Newsweek, WIRE. Ha ricevuto il Guggenheim Fellowship. I suoi lavori sono stati esposti sia negli Stati Uniti che in Europa. Da Micamera è già venuto nel 2014, quando abbiamo presentato Hotel Oracle trasformando il nostro spazio nella cantina dei vini dell’Hotel. Siamo felici di ospitarlo di nuovo. quando: sabato 22 e domenica 23 ottobre massimo 12 persone costo: 300€ / 250€ (soci) ll workshop si terrà presso Micamera in via Medardo Rosso 19, Milano | T 02 45481569 sabato-domenica: 10:00-18:00 Per info: [email protected] | [email protected] | 335 6817917 Piccole interviste quotidiane a Jason Fulford riguardo il programma del corso dal 13 al 18 settembre, una al giorno _ 13/09 Ordine dal Caos Il caos può essere autoindotto. Potrebbe essere interessante, anche se probabilmente non vorrei essere il tuo compagno di stanza. Oppure, il caos è semplicemente il mondo di oggi. La tua voce è ciò che mette ordine nel caos. Discuteremo di possibili strategie e guarderemo ad alcuni esempi nella storia. _ 14/09 Massimo Sforzo per un Risultato Minimo Ho un amico che per scrivere un saggio di duemila caratteri  legge 15 libri. A questo proposito, mi viene in mente il principio dell’iceberg di Ernest Hemingway.  I sette ottavi di ogni parte visibile sono sempre sommersi , ma da quell’ottavo visibile si capisce ciò che sai. Quando parlo di “massimo sforzo per un risultato minimo” intendo anche dire che la fatica, il tentativo  sono tanto importanti quanto il risultato. Dopotutto, gran parte della tua vita rientrerà in questa categoria … _ 15 /09 Elogio dell’Ozio, ovvero: dove finisce l’Utile e inizia il Dilettevole Quando parlo di ‘ozio’ non intendo il nulla. Voglio dire che tra gli impegni quotidiani bisogna fare anche delle cose che non abbiano un obiettivo immediato, tenendo presente che le cose davvero importanti avvengono quando meno te le aspetti. _ 16/09 Strano è bello Non ti dirò cosa fare. Semplicemente, ripeterò moltissime volte che le cose più interessanti sono ai margini. _ 17/09 Il Fotografo come Editor, Spazzino, Autore, Comico, Critico & Viaggiatore So che lo sai già: il fotografo non è semplicemente uno che produce immagini. Quando decidi come presentare le tue fotografie, in quale contesto, la tua voce assume sfumature diverse. _ 18/09 Rovistare nei Cassonetti Il mio processo creativo ricorda l’atto di chi rovista nei cassonetti – cerco oro tra i rifiuti.
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Awesome Works