logo
Visit Us

micamera.com --- the photobookstore



This post is also available in: Eng

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
ERIK KESSELS: COMPLETE AMATEUR 10:00
ERIK KESSELS: COMPLETE AMATEUR @ Micamera
Feb 8@10:00–Feb 9@18:00
ERIK KESSELS: COMPLETE AMATEUR @ Micamera
COMPLETE AMATEUR un corso di ERIK KESSELS 
Micamera, Milano 8-9 febbraio / 4-5 aprile 2020 Dilettante [di-let-tàn-te] s.m. e f. 1. Chi pratica un’attività, si dedica a uno studio non per professione ma per amore della cosa in sé o per passatempo. La tendenza a pensare troppo nasce dalla mancanza di fiducia in sé stessi e troppo spesso porta a non fare nulla. Il dilettante però – ossia colui che fotografa per diletto e non per professione – non perde tempo a ragionare perché è beatamente inconsapevole della posta in gioco. Non segue eccessivamente le regole perché non le conosce o comunque non gli interessano più di tanto. Considerate questo: nella nostra lingua la parola dilettante o amatore è solitamente usata per descrivere una mancanza di abilità, ma in realtà ha una connotazione più che positiva. Continuiamo a dimenticare che il motivo per cui facciamo ciò che amiamo deriva semplicemente dall’atto di amarlo ed è proprio così che si producono i lavori migliori. Quindi la domanda sorge spontanea, come si può ritornare ad essere un puro dilettante? Abbandonando l’autocontrollo e abbracciando la propria spontaneità, il partecipante sarà guidato da Erik Kessels a sfruttare al meglio le proprie capacità dilettantesche con lo scopo di tornare a vedere con chiarezza le sue abilità e ricominciare a divertirsi. La fotografia è per molti versi un mezzo perfetto per intraprendere questo percorso. ___________ informazioni utili: il workshop con Erik Kessels si svolge in due fine settimana 8-9 febbraio 4-5 aprile dalle 10 alle 18 presso Micamera / a Milano, in via Medardo Rosso, 19 massimo 14 studenti costo: 500€ + IVA per entrambi i fine settimana info e iscrizioni: Giulia Zorzi / giulia@micamera.com / +39 335 6817 917 ___________ Erik Kessels è designer della comunicazione, artista e curatore olandese con una grande passione per la fotografia. Creative partner dell’agenzia di comunicazione KesselsKramer di Amsterdam e Londra dal 1996, ha realizzato campagne per clienti nazionali e internazionali come Nike, Diesel, J&B Whisky, Oxfam, Ben, Vitra, Citizen M, I amsterdam e The Hans Brinker Budget Hotel. La professione di pubblicitario gli è valsa molti premi e riconoscimenti internazionali. In veste di artista e curatore ha pubblicato oltre 70 libri di immagini “riappropriate”: Missing Links (1999), The Instant Men (2000), In Almost Every Picture (2001-2019) e Shit (2018). Dal 2000 è redattore della rivista di fotografia alternativa Useful Photography e ha scritto il bestseller internazionale Failed It! Kessels scrive regolarmente per numerose riviste internazionali. Ha tenuto conferenze per la D&AD Presidents Lecture e per vari convegni internazionali di design: a Singapore, Goa, NY, Toronto e Bangkok. Ha insegnato presso la Gerrit Rietveld Academy (Amsterdam), Écal (Losanna), Raffles (Milano) e presso l’Accademia di Architettura di Amsterdam dove ha curato una celebrazione dell’amatorialità. Ha realizzato e curato mostre come Loving Your Pictures, Mother Nature, 24HRS in Photos, Album Beauty, Unfinished Father e GroupShow. Ha co-curato una mostra dal titolo From Here on Together insieme a Martin Parr, Joachim Schmid, Clément Chéroux e Joan Fontuberta. Nel 2010 Kessels ha ricevuto il premio Amsterdam Prize of the Arts, mentre nel 2016 è stato nominato per il Deutsche Börse Photography Prize. Fino al 2019 la sua retrospettiva di metà carriera è stata esposta a Torino, Düsseldorf, Budapest; quest’anno ha esposto al SFMOMA. Time Magazine l’ha chiamato “stregone dell’immagine” mentre Vogue Italia lo ha definito un ” moderno antropologo”. i suoi libri da Micamera qui  
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
Guido Guidi: Lunario, 1968 – 1999 18:30
Guido Guidi: Lunario, 1968 – 1999 @ Viasaterna
Feb 18@18:30–20:30
Guido Guidi: Lunario, 1968 - 1999 @ Viasaterna
  (da Lunario, Mariangela Gualtieri fotografata da Guidi)   martedì 18 febbraio_ore 18.30 Lunario, 1968-1999 (MACK, 2020) Guido Guidi in conversazione con Nicoletta Leonardi Lunario, il nuovo e inusuale libro di Guido Guidi in uscita per l’editore inglese MACK, è un gioiello. A guardarlo e a leggere la conversazione finale tra l’autore e Antonello Frongia verrebbe da citare ogni frase e postare ogni immagine. A partire dalle sperimentazioni della fine degli anni sessanta suggerite da Italo Zannier, per le quali Guidi fotografa e distorce l’amica Mariangela Gualtieri (una collaborazione, e un’amicizia, che avevamo già trovato in ‘A Seneghe‘, Perda Sonadora Imprentas, 2002). La forma della luna riecheggia in tutte le opere: nel volto di una donna, o di una bambina che gioca a palla tra la luce e l’ombra. E ancora, nei paesaggi ripresi attraverso un obiettivo fish-eye. Con gli anni Ottanta arrivano le fotografie a colori, che culminano con l’eclissi solare dell’11 agosto 1999, qui accompagnata da una significativa citazione da ‘I Problemi’ di Aristotele: ‘Perché durante le eclissi di sole, se si guarda attraverso un crivello o attraverso delle foglie, di platano per esempio o di un altro albero a foglie larghe, o attraverso le dita incrociate delle due mani, i raggi di sole hanno a terra la forma di una piccola luna?’     (dal libro)   La presentazione del libro è organizzata da Micamera in collaborazione con Viasaterna, che ospiterà l’incontro. Viasaterna  si trova a Milano in Via G. Leopardi, 32 L’incontro inizia alle 18.30, l’ingresso è gratuito. A seguire, firmacopie     IL LIBRO GUIDO GUIDI LUNARIO, 1968-1999 MACK, 2020 Copertina rigida, 30 x 30 cm Fotografie a colori e in bianco e nero Lingua inglese Prenota la tua copia firmata del libro qui     Inoltre: Da giovedì 27 febbraio a venerdì 8 maggio, l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid ospiterà la mostra Guido Guidi: dalle cose.                
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29

Awesome Works