logo

Donald Weber – War Sand

Quando:
9 marzo [email protected]:00–21:30
2018-03-09T19:00:00+01:00
2018-03-09T21:30:00+01:00
Dove:
Micamera
Via Medardo Rosso
19, 20159 Milano MI
Italia
Contatto:
+39 02 4548 1569

This post is also available in: Eng

 

Gold Beach, Item Green – May 2, 2015, 4:38pm. 11¼C, 76 RELH, Wind E, 10 Knots. VIS: Fair, Overcast Clouds.

DONALD WEBER
WAR SAND
presentazione e firma libro venerdì 9 marzo alle ore 19.00
ingresso libero

6 giugno 1944, lo sbarco in Normandia, una data che è storia.

Ma cosa è rimasto, della guerra, sulle spiagge? Cosa pensa un granello di sabbia della morte?

Nel 1943, il nonno di Donald Weber fu uno degli agenti coinvolti nella missione segreta di esplorazione delle spiagge; raccolsero campioni di sabbia da analizzare. Quando raccontava la storia al nipote, alla fine apriva una piccola scatola di legno e ne estraeva una provetta di vetro avvolta in un pezzo di tela bianca. Dentro vi era un po’ di sabbia grigia. “Ecco cosa abbiamo riportato da lì”, diceva.

70 anni dopo, l’autore ha raccolto dei campioni sulle coste della Normandia e scoperto che tracce di ossa, acciaio, titanio, ferro sono ancora sulla spiaggia. Levigati dal mare e dal vento​,​ rappresentano il 5 % della sabbia.

Per quattro anni e mezzo Weber è tornato sul luogo e lo ha fotografato in ogni modo, in diverse condizioni atmosferiche e stagioni, perfino noleggiando un drone per le visioni aeree. Il mare, le nuvole e l’infinito messi sono messi a confronto con la contingenza della storia, della guerra, della morte. Un’esperienza immersiva nella memoria collettiva della storia, accompagnata da fotografie malinconiche del mare, testi, vecchi film di Hollywood, diorami, ricordi privati…che si intrecciano in una narrazione visionaria.

Al progetto hanno collaborato anche lo scrittore Larry Frolick e il fisico Kevin Robbie.

Nel corso del fine settimana, Weber terrà un workshop dal titolo ‘Grant Writing‘. Il corso è al completo, ma è possibile segnarsi in lista d’attesa.

 

Il libro

Donald Weber
War Sand

Polygon, 2018​
Copertina flessibile, 19,5×29 cm
372 pagine, 195 fotografie a colori e bianco e nero
Lingua inglese, francese e tedesca.
design di Teun van der Heijden, Heijdens Karwei

 

 

Prima di dedicarsi alla fotografia, Donald Weber ha studiato come architetto e ha lavorato per l’Office for Metropolitan Architecture (OMA) di Rem Koolhaas a Rotterdam, Paesi Bassi. Il suo lavoro come fotografo esplora le infrastrutture del potere e le loro connessioni con le forme di violenza globalizzata: sociale, culturale ed economica.
Ha pubblicato quattro libri. Il primo, Bastard Eden, Our Chernobyl, ha vinto il premio Photolucida e si poneva una semplice domanda: com’è la vita quotidiana in un mondo post-atomico? Interrogations, che tratta dell’autorità post-sovietica in Ucraina e in Russia, ha riscosso un grande successo, arrivando ad essere incluso nel volume di Martin Parr e Gerry Badger ‘The Photobook: A History, Volume III.’ Barricade: The EuroMaidan Revolt, tratta dei segni della rivoluzione ed è realizzato in collaborazione con il fotografo ucraino Arthur Bondar. L’ultimo è War Sand