logo

Milano e la notte: urban walk con Urbiquity

This post is also available in: Eng

 

 Pablo Conejo, La Notte

Milano e LA NOTTE
Urban walk con Urbiquity (Stefano Carnelli, Pablo Conejo and Mattias Malk)

La Notte (1961), film culto di Michelangelo Antonioni, costituisce una formidabile testimonianza degli sconvolgimenti urbani e sociali della Milano del boom economico, una città oggetto di violente trasformazioni in cui la scomparsa della campagna e dei luoghi della memoria fanno da sfondo al disagio dei protagonisti.
Sono molte le similitudini con la crescita urbana e i cambiamenti sociali della Milano dell’ultimo decennio, con il suo paesaggio urbano in continuo cambiamento e una società sempre più complessa e frammentata.

Come e quanto è cambiata Milano dagli anni ‘60 a oggi?
Ci troviamo di fronte allo stesso modello di città presentata da Antonioni?

Prendendo La Notte come spunto, Urbiquity propone un laboratorio di analisi sociologico-urbano della Milano contemporanea utilizzando la combinazione tra fotografia e urban walk come metodologia di ricerca.

Il programma, strutturato in due giornate, prende il via con un urban walk fotografico serale attraverso le location più significative de La Notte per analizzare le tematiche socio-urbanistiche suggerite dal film e la loro trasposizione nella Milano contemporanea. Durante questo percorso i partecipanti sono invitati a realizzare un progetto fotografico sul tema della città in cambiamento con il supporto di professionisti del settore.
Il giorno successivo prevede una sessione di editing, discussione e presentazione dei progetti realizzati nella galleria-libreria Micamera.

Milano nel film di Antonioni, vedi il film a questo link

Il workshop si rivolge a tutti coloro, professionisti e non, che sono interessati a comprendere la città attraverso la fotografia.

Urbiquity è una piattaforma d’investigazione urbana fondata da Stefano Carnelli, Pablo Conejo e Mattias Malk. Attraverso un approccio multidisciplinare, Urbiquity si pone l’obiettivo di esplorare le molteplici identità della città globale, proponendo nuove forme d’intrepretare la complessità del contesto urbano in cui viviamo.

Partecipanti – max 15 persone

Programma:
venerdì 1 Giugno 18:30 – 22:30 – Presentazione del workshop, Urban Walk e realizzazione dei progetti individuali
sabato 2 Giugno 10:00 – 13:00 – Presentazione e discussione dei risultati del workshop
mercoledì 20 giugno 19:00– Incontro aperto presso la Fondazione Stelline. In quest’occasone, Stefano Carnelli del collettivo Urbiquity parlerà di Milano e delle recenti trasformazioni urbane, presentando anche i risultati della passeggiata serale.

Gli appuntamenti sono parte del Public Program che accompagna la mostra di Michael Wolf Life in Cities presso la Fondazione Stelline di Milano (dal 10 maggio al 22 luglio, info a questo link – bookshop e  Public program a cura di Giulia Zorzi / Micamera)

Quota di partecipazione: 100€

info e prenotazioni: Giulia Zorzi o Guya Manzoni: associazione@micamera.it / 02 4548 1569 / 335 6817 917

* I partecipanti si incontreranno presso Micamera (Via Medardo Rosso, 19, 20159 Milano) il 1 Giugno alle 18:00