logo

Cesuralab

This post is also available in: Eng

Arianna Arcara _ Po/The River

Arianna Arcara _ Po/The River

CESURALAB è un collettivo di giovani fotografi sotto la direzione artistica di Alex Majoli. ll gruppo si riconosce nella ricerca di strade nuove che portino l’attuale mondo fotografico fuori dalle tradizionali modalità editoriali ed espositive attraverso la produzione indipendente.
Una nuova forma di fotogiornalismo che cerca di superare la crisi del mercato editoriale puntando verso la rete e il self – publishing. L’uso di diversi strumenti espressivi è volto a creare
oggetti fotografici autoprodotti quali fanzine, ongoing book, installazioni, slideshow, poster e stampe limited edition.
Ciascun oggetto è accompagnato da un’opera.
dal 12 al 19 gennaio 2011

Autori e progetti in mostra:
Alessandro Sala
Oggetto di self publishing: ‘rasterizzazione’ (scomposizione) di un’immagine dal progetto South Africa. L’immagine viene ‘posterizzata’ e scomposta in più parti. Il risultato è un poster formato da più fogli A4.
In esposizione: poster

Arianna Arcara
Oggetto di self publishing: ongoing book dal progetto Po/River formato A4 stampato su carta da quotidiano.
In esposizione: n.1 stampa formato 140×100 cm.

Alice Pavesi
Oggetto di self publishing: libro ‘scomponibile’ dal progetto White Dance formato 25×25 cm stampato su carta grammatura 300 gr.
In esposizione: n.12 stampe formato 25×36 cm.

Andy Rocchelli
Oggetto di self publishing: blocco di poster staccabili dal progetto Kyrgyzstan formato A4 stampati
su carta da magazine.
In esposizione: composizione di poster singoli attaccati alla parete. Video ‘Uncensored’

Gabriele Stabile
Oggetto di self publishing: ongoing book dal progetto Places of Sorrow formato 14×20 cm
stampato su carta da fotocopia.
In esposizione: n. 9 stampe dal progetto Places of Sorrow formato 20×30.

Luca Santese
Oggetto di self publishing: poster (formato A3) in edizione limitata.
In esposizione: la stessa immagine, stampa 150×100

Collettivo
Oggetto di self publishing: flip books, o libri animati, estratti di video da 6 progetti ongoing. Alcuni
frame di questi estratti vengono riportati nelle pagine di un piccolo libricino che, sfogliate velocemente, riproducono il movimento del video stesso. I flip books vengono esposti davanti a un monitor che riporta il video in essi trasferito su carta.