logo

Diana Scherer _ Nurture Studies incontro e booksigning

This post is also available in: Eng

Martedi 16 aprile si è tenuto l’incontro e booksigning con Diana Scherer, artista tedesca che vive e lavora ad Amsterdam.

In occasione del pop-up store allestito da Micamera e dedicato a  Willem van Zoetendaal, Diana Scherer ha presentato e firmato copie del suo libro Nurture Studies, pubblicato dall’editore olandese nel 2012.

Il libro, che si presenta con una meravigliosa rilegatura giapponese, presenta un archivio di fiori che l’artista ha piantato e curato per un periodo di 6 mesi. Alla fine, ha eliminato il vaso e fotografato le radici e la terra, che mantengono la forma del vaso ora assente. Il progetto ha riscosso un notevole successo (incluso nella selezione del Best Dutch Book Designs per il 2012), a volte basta cambiare un dettaglio per rendere una cosa più interessante o percepirla in modo completamente diverso.

Nella fotografia contemporanea, lo still life è un genere difficile da affrontare, e più di altri generi ha bisogno di una lettura sorprendente. Quanti di voi sanno citare still life floreali che abbiano segnato i vostri ricordi? Probabilmente dobbiamo tornare alla lettura scientifica di Karl Blossfeldt o a quella scura e triste di Araki… Ci ha pensato l’artista tedesca ad arricchire il repertorio proponendo una serie di nature morte di impianto classico ma con quel tocco di sottile originalità che ne cambia completamente la percezione.

Rassegna Stampa