logo

Micamera alla Galleria d’Arte Moderna di Milano

This post is also available in: Eng

Il mondo è fatto per finire in un bel libro  – Stéphane Mallarmé

Don’t Shoot the Painter. Dipinti dalla UBS Art Collection è il titolo  della mostra ospitata presso la GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano dal 17 giugno al 4 ottobre 2015, per la quale Micamera ha curato la selezione del bookstore –  aperto anche nel mese di agosto, tutti i giorni dalle 9 alle 19.30, giovedì fino alle 22.30.

Una libreria che conosce e seleziona
La libreria di Micamera accompagnava la mostra in corso. Così, seguendo l’approccio curatoriale di Francesco Bonami, il cui percorso espositivo affiancava nomi celebri ad autori meno conosciuti, il Don’t Shoot the Painter Bookstore a cura di Micamera rifletteva lo stesso atteggiamento, proponendo una selezione di autori ed editori internazionali, alternando nomi affermati ad altri emergenti. All’interno di questa selezione, una vetrina è stata dedicata a iniziative editoriali di particolare interesse per il contesto.
 Per l’occasione, Micamera ha lanciato il progetto #unlibroalgiorno che a partire da Instagram ha presentato ogni giorno un titolo esposto sugli scaffali della GAM, svelando i meravigliosi mondi racchiusi nei libri, con il giovedì dedicato all’illustrazione, la domenica alle photo trouvé.

Parlando di libri e andando oltre
In occasione dell’apertura serale del Museo il giovedì (fino alle 22.30), Micamera ha organizzato una serie di appuntamenti nel cortile della GAM, volti ad approfondire diversi aspetti legati alla collezione esposta: Arti Visive, Editoria, Grafica e Illustrazione, Fotografia, Arte Contemporanea.

Per gli incontri sono state prodotte delle opere ad hoc: Don’t Shoot the Illustrator, la guida di Olimpia Zagnoli, e Tutta quella sfiga è stata utile di Leonardo Sonnoli (serie di 3 poster in edizione limitata)

Gli incontri sono stati:
Giovedì 2 luglio
Basilico Milano di Gabriele Basilico (Edizioni Contrasto)
con Giovanna Calvenzi e Roberto Koch
relatori: Roberta Valtorta, Fulvio Irace, Luca Doninelli

Amo questa città come si può amare qualcuno a cui ci lega un vecchio rapporto di familiarità e di amicizia. È la città nella quale sono cresciuto. Ha dato forma anche alle mie passioni, alle mie speranze, alle mie angosce – Gabriele Basilico

Presentazione del volume di Gabriele Basilico pubblicato da Contrasto.

Giovedì 16 luglio
LIFE MILANO. 600 anni di cronaca nera milanese (Artphilein Editions)
con Fabio Tasca ed Elide Brunati

LIFE MILANO è un libro d’artista realizzato dal fotografo comasco Fabio Tasca e costituito da 55 immagini notturne in bianco e nero scattate a Milano nel periodo 2000/2013.
 L’intento del lavoro è stato quello di immortalare, a distanza di tempo – da pochi giorni ad alcuni secoli – luoghi segnati da fatti di sangue, crimini e ‘misfatti’ o eventi che la città di Milano ha semplicemente dimenticato. Alcune immagini ritraggono luoghi di delitti che sono balzati agli onori della recente cronaca nera, con altre si è tentato invece di catturare scorci della città che furono teatro di episodi, a volte anche curiosi ma altrettanto tragici, che risalgono molto più lontano nel tempo, ma che certamente destarono all’epoca molto clamore. La veste grafica del libro è un esplicito riferimento alla storica rivista americana LIFE.

Giovedì 23 luglio
FRANCESCO BONAMI E IL CATALOGO DELLA MOSTRA (Skira Editore)
Lancio e booksigning del catalogo della mostra Don’t Shoot the Painter. Dipinti dalla UBS Art Collection alla presenza del curatore Francesco Bonami che per l’occasione è stato disponibile a firmare non solo il catalogo della mostra ma anche gli altri suoi libri.
 Sono stati presentati presso il Bookstore alcuni dei libri scritti da Francesco Bonami, oltre a una selezione di volumi editi da Skira, casa editrice del catalogo.
 Pubblicato in occasione della mostra milanese, il catalogo si propone di indagare il ruolo della pittura come punto di riferimento nell’arte contemporanea per artisti e pubblico attraverso le opere di una delle più grandi collezioni corporate a livello internazionale, l’UBS Art Collection. Il volume è corredato da installation views della mostra, per cui il curatore ha voluto realizzare uno speciale allestimento in cui i visitatori avevano la sensazione di trovarsi all’interno di un’insolita quadreria contemporanea di dipinti.

giovedì 3 settembre
JOHAN & LEVI
Giovanna Forlanelli Rovati in conversazione con Flaminio Gualdoni

Libri e arte, libri d’arte e libri sull’arte. Giovanna Forlanelli, a capo della casa editrice Johan & Levi, e Flaminio Gualdoni – docente, critico e storico dell’arte – ci hanno guidato fra le pagine dei volumi che raccontano l’arte, che formano e informano. Partendo da Che cos’è l’arte di Arthur Danto e sfruttando i numerosi spunti offerti dalla mostra, l’incontro affrontava il delicato e complesso ruolo dei volumi e dell’editoria di settore.

giovedì 10 settembre
Don’t Shoot the Illustrator: gli appunti di OZ
con Olimpia Zagnoli

Il diario di un giorno alla mostra Don’t Shoot the Painter. Dipinti dalla UBS Art Collection.
Con l’ausilio di una guida speciale, abbiamo seguito Olimpia Zagnoli nel racconto delle impressioni suggerite dalla mostra in corso presso la GAM.
Olimpia Zagnoli è illustratrice. Il suo stile è caratterizzato da forme morbide e colori camaleontici che usa per creare illustrazioni, video musicali e oggetti. Presso il  Bookstore è stata allestita una vetrina e una tavola dedicata alle sue produzioni.
 La guida è stata realizzata in collaborazione con Bunker (design)

giovedì 17 settembre
James Clough: L’Italia Insegna. Viaggio fra scritte, targhe e iscrizioni dello Stivale (Lazy Dog Press)
con James Clough e Luca Barcellona

Presentazione in anteprima del volume che racconta il mondo delle insegne da fine Ottocento ad oggi. Dallo stile ornato toscano dell’Ottocento alle lettere eccentriche del Liberty, dalle grandiose iscrizioni architettoniche degli anni Trenta alle deliziose opere dei vecchi pittori d’insegne sopravvissute, dalle scritte fantasma fasciste a quelle sui coperchi dei tombini, Clough ha illustrato con approccio critico i lati migliori e peggiori di questa singolare espressione d’arte applicata.
James Clough, designer e calligrafo inglese residente a Milano, è un’autorità nel campo della tipografia e della composizione.
Lo ha accompagnato Luca Barcellona, icona della calligrafia, autore della copertina del volume e cofondatore della casa editrice Lazy Dog Press.

giovedì 24 settembre
Visita guidata a un’esposizione in tempo reale
con Leonardo Sonnoli

Partendo dall’idea della quadreria ideale di Don’t Shoot the Painter. Dipinti dalla UBS Art Collection, Leonardo Sonnoli ha allestito una biblioteca ideale, ovvero una piccola mostra molto temporanea di libri notevoli, spiegata dallo stesso curatore. Libri che sono esempi di come l’oggetto libro incontra il suo contenuto.

Leonardo Sonnoli.  Graphic designer, ha lavorato e lavora, tra gli altri, per La Biennale di Venezia, il Centre Pompidou, il Mart di Rovereto. Tra i suoi progetti: la grafica ambientale per le aree di accoglienza del Castello di Versailles, l’identità visiva della 50a Biennale di Venezia, Grassitypographicalassemblage, installazione tipografica a Palazzo Grassi, Venezia.
Nel 2004 Phaidon Press nel suo volume AREA l’ha inserito, unico italiano, nell’elenco dei cento più importanti e innovativi graphic designer del panorama mondiale. Nel 2011 ha ottenuto il Compasso d’Oro (oltre a due Menzioni speciali negli anni 2001 e 2014).
Ha insegnato al RISD – Rhode Island School of Design (USA) e all’Università Iuav di Venezia; attualmente è docente all’ISIA di Urbino.
Membro, tra i pochissimi italiani, dell’Alliance Graphique Internationale, ne presiede il Gruppo italiano. E’ partner dello studio Tassinari/Vetta. Vive e lavora a Rimini.

La libreria di Micamera ha lasciato la GAM il 4 ottobre 2015, insieme alla mostra.Ci trovate a Milano in via Medardo Rosso, 19 (quartiere Isola) e on line a questo link.

Vorremmo ringraziare
gli autori e gli editori coinvolti
le libraie di Micamera presso la GAM: Alessandra Chiarlo e Alessandra Piolotto e l’ultima arrivata Dovilé Martinaityté
Camilla Invernizzi per aver avuto l’idea di coinvolgere Micamera in questa avventura
Daniela Cattaneo Diaz, Paola Zatti e Stefano Satta per averla ascoltata
Clementina Rizzi, Anne Sophie Vefling, Anna Traverso, Federico Calandra, Alessandra de Antonellis